Unione Pedemontana del Pinerolese - Provincia di Torino - Piemonte

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » Guida turistica » Storia e Cultura

Stampa Stampa

GUIDA TURISTICA

Gianduja

Gianduja


La maschera principale piemontese nacque nel 1808 a Callianetto dalla creatività dei burattinai Giambattista Sales e Gioachino Bellone.

I due burattinai seguirono a Torino gli spettacoli del marionettaro Biancamano, durante i quali era rappresentato il personaggio popolare piemontese del '600 Gironi, finchè non si munirono di un loro teatrino ambulante ed idearono il personaggio ironico Gerolamo.

Si esibirono in tutto il Piemonte sino ad arrivare a Genova dove iniziarono i guai, perchè il doge di Genova era Gerolamo Durazzo, il quale non prese bene la propria omonimia col burattino irriverente e fece espellere Sales e Bellone per il reato di lesa maestà. Tornati a Torino, Sales e Bellone si dotarono di un teatrino stabile, dove rappresentavano l'ironico Gerolamo, ma poco dopo vennero arrestati ancora con l'accusa di lesa maestà, stavolta nella persona del fratello minore di Napoleone, re Gerolamo di Westfalia.

Dopo un periodo di prigionia furono liberati, ma il teatro fu chiuso e i due messi al bando.

Fu così che Sales e Bellone giunsero a Callianetto, forse per trovar rifugio in quel paese che a quei tempi era attorniato da fitti boschi. Nelle osterie del luogo si esibiva Sales, vestito con tricorno e codino, in scenette beffarde ed ironiche; la caratteristica di avere sempre con sè la dôia, un boccale di terracotta per il vino, lo fece soprannominare 'Giôan d'la dôja', appellativo che fu presto condensato in Gianduja.

La simpatia, l'astuzia e l'ironia lo fecero ben presto divenire famoso in tutto il Piemonte, sino a divenirne l'emblema.

A Callianetto, località Lovisoni, si può visitare il 'Ciabot 'd Gianduja', simbolica casa natale della maschera.

Per merito della 'Famija Turineisa' e della 'Associassion Piemonteisa' si continua a tenere viva la tradizione, con la nomina di un Gianduja ufficiale che fa da testimonial in varie manifestazioni in Italia e all'estero.





SI INFORMA CHE GLI UFFICI DELL'UNIONE COLLINARE SEGUIRANNO IL SEGUENTE ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00

SI COMUNICA CHE IL GIORNO  MERCOLEDI'   27  OTTOBRE, GLI UFFICI DELL’ UNIONE COLLINARE MONFERRATO VALLE VERSA SARANNO CHIUSI.


   

Calendario eventi


 

Riferimenti del comune e Menu rapido


Unione Monferrato Valleversa, Piazza Lanfranco, 1
14039 Tonco (AT) - Telefono: 0141991510 Fax: 0141991763,
Cod. univoco fatt. elettronica : UFSY5U

CC POSTALE :IT73X0760110300000047412333

COORD. BANCARIE IT03L0608510316000000020047 Tesoreria CR Asti


CONTATTI UFFICIO POLIZIA LOCALE DELL'UNIONE
polizialocale@valleversa-monferrato.at.it



C.F. 92042030053 - P.Iva: 01329430050
E-mail: info@valleversa-monferrato.at.it   E-mail certificata: protocollo.valleversa@cert.ruparpiemonte.it
E-mail D.P.O.: info@pigal.eu    Pec D.P.O.: pigalservizi@legalmail.it
Ulteriori dati D.P.O.:
PIGAL S.R.L - Dr. Fabio PIGLIARU
Corso Europa n. 4 - ALBA (CN)